EDU&SOCIAL

EDU&SOCIAL

 

  • Tecnico In Accoglienza Per Rifugiati, Richiedenti Asilo E Titolari Di Protezione Internazionale

OBIETTIVI FORMATIVI: Il progetto nasce con l’obiettivo di sviluppare competenze professionali nella gestione dei centri dedicati ai migranti, apprendendo ed elaborando – attraverso un percorso formativo che prevede conoscenze interattive ed esperienziali (simulazioni, role play, workshop, case studies, laboratori etc.) – nuove strategie di valorizzazione e promozione per una accoglienza di qualità: – creare, sperimentare e incentivare un nuovo modello di gestione che garantisca un elevato standard di qualità nell’accoglienza ai RAR sul territorio italiano; – contribuire a creare nuova professionalità accrescendo le competenze professionali del settore su questa specifica tipologia di intervento sociale, con particolare attenzione alla figura del responsabile/coordinatore di progetti d’accoglienza ed integrazione rivolti ai richiedenti asilo, rifugiati e beneficiari di protezione internazionale (RAR).

RISULTATI ATTESI: Il corso, primo in Italia dedicato in maniera specifica ai temi dell’accoglienza per i migranti forzati, vuole affiancare alla fondamentale acquisizione di sapere teorico di base, una formazione esperienziale basata su acquisizioni derivanti da diversi anni di lavoro “sul campo” di professionisti operatori del settore, ma anche persone con un alto livello di istruzione e quindi con un forte background teorico: counsellor, antropologi, linguisti, esperti nella gestione di situazioni emergenziali, ecc. Il risultato sarà la formazione di figure altamente professionali capaci di operare nella relazione d’aiuto verso i RAR, elemento imprescindibile per garantire standard sempre più elevati nell’erogazione dei servizi di accoglienza ed integrazione di questa categoria di soggetti particolarmente vulnerabili.

  • Assistente familiare

OBIETTIVI FORMATIVI: Formare una figura professionale in grado di svolgere la propria attività – autonomamente o tramite un rapporto di lavoro dipendente (p. e.: cooperative, o committenti del servizio) – in regime di convivenza o a ore presso il domicilio della persona non autosufficiente, sia essa anziana, disabile o portatrice di patologie invalidanti, anche nei luoghi in cui la stessa debba o intenda recarsi.  

RISULTATI ATTESI: Al termine del percorso formativo, i partecipanti saranno in grado di: ricercare e pianificare la propria attività e partecipare alla definizione del contratto di prestazione professionale; Analizzare i bisogni dell’assistito a partire dalla rilevazione delle esigenze, del contesto di vita e delle condizioni psicofisiche; curare ed assistere il beneficiario nella vita quotidiana; sostenere la vita sociale della persona assistita e favorirne l’autonomia; curare la gestione domestica, preparare e somministrare i pasti.

  • Animatore-educatore sociale in strutture e servizi a ciclo residenziale e semi-residenziale nell’area della disabilità e della salute mentale

OBIETTIVI FORMATIVI:  Formare una figura professionale in grado di svolgere la sua attività in strutture e servizi sociali a ciclo residenziale e semi-residenziale per soggetti in condizioni di svantaggio psico-fisico indicati.

RISULTATI ATTESI: Al termine dell’azione formativa, gli Animatori-educatori sociali saranno in grado di:

– Analizzare i fabbisogni al fine di definire gli interventi di riabilitazione psicosociale, inclusione e coesione sociale; – Progettare interventi di riabilitazione psicosociale, inclusione e coesione sociale; – Organizzare gli interventi di animazione sociale ; – Realizzare interventi di animazione di carattere educativo, espressivo, ludico; – Supportare nelle attività quotidiane i soggetti beneficiari del servizio erogato nelle strutture residenziali e semi-residenziali; -Favorire relazioni tra i soggetti beneficiari del servizio residenziale e semi-residenziale e gestire la relazione con le famiglie; – Favorire azioni ed interventi integrati con il sistema dei servizi sociali, educativi, sanitari; – Assicurare e garantire la sicurezza, pulizia e igiene degli ambienti.

  • Animatore sociale

OBIETTIVI FORMATIVI: Il corso ha la finalità di formare una figura professionale in grado di svolgere attività di animazione sociale a contatto con diverse tipologie di beneficiari, anche a rischio potenziale di marginalità o devianza, presso strutture residenziali e non, pubbliche e private (strutture protette, case di riposo, centri diurni, case di vacanza, centri ricreativi, ludoteche, centri di aggregazione giovanile, etc.).

RISULTATI ATTESI:  I partecipanti saranno in grado di: analizzare i fabbisogni e definire proposte di intervento; progettare interventi di animazione sociale; organizzare l’intervento di animazione sociale; realizzare interventi di animazione di carattere educativo, espressivo, ludico; gestire momenti di incontro e comunicazione.

  • Sistema di competenze necessario a svolgere attività di orientamento

OBIETTIVI FORMATIVI:  ll percorso offerto è finalizzato all’acquisizione di conoscenze e competenze relative alle attività di orientamento, con specifico riferimento alle funzioni: informativa, consulenza orientativa, accompagnamento a specifiche esperienze di transizione, come da Accordo tra Governo, Regioni ed Enti locali sul documento recante: “Definizione delle linee guida del sistema nazionale sull’orientamento permanente” del 5 dicembre 2013.
I partecipanti all’azione formativa saranno in grado di operare come lavoratori dipendenti o liberi professionisti nei seguenti ambiti: Servizi per l’impiego pubblici e privati e agenzie di somministrazione presso cui svolgono attività di accoglienza, presa in carico e orientamento, nonché di preparazione e gestione della documentazione a supporto delle attività svolte. Istituzioni educative e formative presso cui collaborano con il corpo docente responsabile dell’orientamento. Laddove l’istituzione faccia richiesta di un supporto esterno, intervengono a sostegno dei processi di scelta scolastico-formativa degli studenti, finalizzato prevalentemente a contenere la dispersione scolastica e fornire un supporto ai casi di transizione dal sistema scolastico a quello della formazione professionale.Università presso cui gestiscono con risorse/servizi interni le funzioni di informazione, consulenza alla scelta e tutorato.
Società di consulenza, nell’ambito della gestione delle risorse umane presso cui svolgono la loro funzione su specifici progetti o commesse di natura orientativa. Cooperazione e associazionismo sociale, nell’ambito di interventi socio-assistenziali ed educativi.

RISULTATI ATTESI: Formare orientatori in grado di individuare e selezionare i dati e le informazioni di contesto utili all’attività di orientamento; elaborare i dati e le informazioni acquisite al fine di definire l’intervento di orientamento rispondente ai fabbisogni rilevati; organizzare e manutenere le informazioni raccolte per la gestione dell’attività nel tempo (p.e. predisporre ed organizzare i materiali informativi cartacei ed elettronici riguardanti ambiti specifici oggetto dell’orientamento: formazione professionale, mercato del lavoro, professioni più richieste, tipologie contrattuali, modalità di ricerca del lavoro. AL termine del percorso formativo i partecipanti saranno inoltre in grado di accogliere il beneficiario ed effettuare una prima valutazione delle sue motivazioni, competenze ed abilità, anche mediante una analisi delle sue esperienze formative e della sua storia lavorativa e di apprendimento informale; effettuare l’attività di profiling. L’orientatore sarà altresì in grado di presentare al beneficiario le diverse opportunità di percorso, individuate sulla base del profiling effettuato e dei fabbisogni rilevati in sede di primo colloquio e di supportarlo nel percorso di crescita dell’autonomia nel reperimento e nell’organizzazione delle informazioni finalizzate a sviluppare la capacità di accesso all’informazione e alla costrizione del proprio percorso. I partecipanti saranno in grado di accompagnare l’inserimento ed il reinserimento lavorativo di soggetti in difficoltà, attraverso un’azione personalizzata di mediazione fra la persona e i contesti sociali di riferimento e di valutare il grado di raggiungimento degli obiettivi previsti e il grado di efficacia dell’intervento orientativo erogato, individuando azioni per il miglioramento continuo.

  • Formatore nei Sistemi di formazione professionale per la sicurezza nelle costruzioni

OBIETTIVI FORMATIVI: Il progetto si pone l’obbiettivo di conseguire un repertorio di competenze specialistiche concretamente spendibili sul mercato del lavoro, relative ai processi formativi e rispetto ai contenuti della sicurezza con particolare riferimento alle attività produttive del settore delle costruzioni, presso enti che erogano servizi di formazione professionale iniziale e continua per i mestieri, le professioni e le attività imprenditoriali che si svolgono nel quadro delle imprese del settore delle costruzioni. Le attività formative svolte dal Formatore nei Sistemi di Formazione Professionale per la Sicurezza nelle Costruzioni sono incentrate sulla legislazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro e sui rischi specifici, le misure di prevenzione e le procedure di sicurezza con particolare riferimento alle attività produttive del settore delle costruzioni. Le attività formative da esso svolte possono variare dall’insegnamento a tempo pieno ad attività formative occasionali, modificandosi di conseguenza le sue responsabilità nei confronti degli allievi e dei loro progressi formativi Il Formatore nei Sistemi di Formazione Professionale per la Sicurezza nelle Costruzioni opera presso enti che erogano servizi di formazione professionale iniziale   continua per i mestieri, le professioni e le attività imprenditoriali del settore delle costruzioni, svolgendo attività di docenza e partecipando al complessivo processo formativo, con riferimento a rilevazione dei fabbisogni professionali e formativi, progettazione degli interventi, selezione degli allievi, attività di rete a livello produttivo, istituzionale e sociale. Il Formatore nei Sistemi di Formazione Professionale per la Sicurezza nelle Costruzioni può operare con rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato o autonomo, come con rapporto di servizio in forma di impresa individuale.

RISULTATI ATTESI:  Al termine del percorso formativo, i partecipanti saranno in grado di  seguire gli sviluppi nel proprio settore, selezionando e leggendo letteratura professionale. I partecipanti saranno inoltre in grado di sviluppare l’apprendimento sul luogo di lavoro in collaborazione con le imprese ; sviluppare l’offerta formativa dell’organizzazione; contribuire all’assicurazione della qualità nell’organizzazione, partecipando anche alla
definizione di strumenti per l’assicurazione della qualità; svolgere le attività di auto-valutazione e di sostenere i colleghi di più recente inserimento.